Equo compenso: Spazi Inclusi press-partner a Cuneo

Equo compenso: Spazi Inclusi press-partner a Cuneo

Cuneo – L’equo compenso è un argomento trasversale a tutti gli Ordini e Collegi: anche per i giornalisti. Del tema si parlerà a Cuneo domani, 2 febbraio 2018, in occasione di un convegno, organizzato nella sede del Teatro Toselli (ore 14,30) da 12 organizzazioni di rappresentanza del mondo delle professioni. Dagli architetti agli ingegneri, dagli avvocati ai geometri, dai commercialisti agli agronomi e periti industriali. Spazi Inclusi è press-partner dell’evento e ne cura la comunicazione e i social.

Introdotto lo scorso dicembre grazie a un emendamento nella conversione in Legge del Decreto fiscale n. 148/2017, l’equo compenso prevede che il corrispettivo delle prestazioni professionali risulti proporzionato alla quantità e alla qualità del lavoro svolto, nonché al contenuto e alle caratteristiche della prestazione stessa. Si applica a tutte le professioni, incluse quelle non ordinistiche, che svolgono prestazioni nei confronti di Pubbliche Amministrazioni, banche, assicurazioni e grandi imprese.

il tema interessa, in Piemonte, circa 120 mila professionisti (con una media di circa 38 Professionisti ogni 1.000 abitanti), di cui oltre 11mila nella provincia di Cuneo.

Mettersi in rete per parlare di equo compenso significa presentare le caratteristiche di un nuovo istituto, evidenziarne i benefici concreti per le professioni, ragionare sui passi ancora da compiere per una completa tutela normativa.