Sacchetti del banco fresco, si potranno portare da casa

Sacchetti del banco fresco, si potranno portare da casa

Si potranno portare da casa i sacchetti per mettere la frutta e verdura comprate al banco fresco del supermecato. Ma dovranno essere rigorosamente ecologici cioè di materiali compostabili o di carta. Lo ha stabilito il Consiglio di Stato sollecitato dal Ministero della Salute.

E nella Grande distribuzione si scatena già il panico con il previsto delirio di sacchetti di ogni genere portati alle casse. E, probabilmente, per evitare problemi legali in caso di intossicazioni, agli stessi supermercati spetterà il compito di verificare se il sacchetto portato da casa è conforme alle norme igieniche.

Comunque sia, il sistema dovrà adeguarsi.

I giudici amministrativi hanno chiarito che portare i sacchetti da casa nom viola la legge e la norma comunitaria che prevedono che i sacchetti ecologici siano pagati dal consumatore e non regalati dal supermercato e dal negoziante.

Anche se uno se lo porta da casa il sacchetto lo ha pur sempre pagato una prima volta da qualche parte.

Con l’entrata in vigore, a inizio anno, del decrato che adeguava la Gdo al dettato Ue si era scatenato un putiferio: i consumatori avevano scoperto di avere sempre pagato i sacchetti del fresco (e i guantini) e si trovavano a pagare anche per i materiali compostabili (che poi lo sono solo parzialmente).

L’attenzione ai sacchetti bio è motivata anche dal fatto che mai cosi tanta frutta e verdura è arrivata sulle tavole degli italiani da inizio secolo, per un quantitativo pari a circa 8,5 milioni di tonnellate nel 2017, con un aumento dei consumi superiore del 4% all’anno precedente. E’ quanto emerge dallo studio di Coldiretti che invita i consumatori di concentrarsi piu’ sul contenuto che sul contenitore. In una situazione in cui la frutta e verdura è la principale voce di spesa degli italiani per un importo pari a circa 1/4 del totale, il consiglio della Coldiretti è di verificare l’origine dei prodotti acquistati e di privilegiare quelli italiani o a chilometri zero per sostenere l’econmia e l’occupazione nazionale ma anche garantirsi maggiore freschezza, genuinità e sicurezza. L’Italia – conclude la Coldiretti – è al vertice della sicurezza alimentare mondiale con il 99,4% dei prodotti ortofrutticoli che sono risultati regolari per residui chimici secondo l’ultimo rapporto del Ministero della Salute

L’articolo Sacchetti del banco fresco, si potranno portare da casa sembra essere il primo su Spazi Food.